Normativa di riferimento:

DECRETO LEGISLATIVO 16 aprile 1994, n. 297 , art. 5:

Comma 1: Il consiglio di classe negli istituti di istruzione secondaria [è composto ] dai docenti di ogni singola classe […] Fanno parte del consiglio di classe […] anche i docenti di sostegno che ai sensi dell'articolo 315, comma 5, sono contitolari […].

Comma 2. Fanno parte, altresì, del consiglio di classe […] per ciascuna delle classi interessate quattro rappresentanti eletti dai genitori degli alunni iscritti alla classe.

Comma 5: Le funzioni di segretario del consiglio sono attribuite dal preside a uno dei docenti membro del consiglio stesso.

Comma 6: Le competenze relative alla realizzazione del coordinamento didattico e dei rapporti interdisciplinari spettano al consiglio di classe […] con la sola presenza dei docenti.

Comma 8: I consigli di classe […] sono presieduti […] dal preside oppure da un docente, membro del consiglio, [suo] delegato; si riuniscono in ore non coincidenti con l'orario delle lezioni, col compito di formulare al collegio dei docenti proposte in ordine all'azione educativa e didattica e ad iniziative di sperimentazione e con quello di agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni. In particolare esercitano le competenze in materia di programmazione valutazione e sperimentazione previste dagli articoli 126, 145, 167, 177 e 277. Si pronunciano su ogni altro argomento attribuito dal presente testo unico, dalle leggi e dai regolamenti alla loro competenza.

 

Sono delegati a presiedere i Consigli di classe, in assenza del Dirigente scolastico, i docenti Coordinatori.